Quando la luce si fa abito, le proposte sposa 2020 di Anna Campbell

L’Australia è un Paese giovane, moderno, sempre più in via di sviluppo, un mondo che ancora attende di essere scoperto appieno. Altrettanto giovani sono le proposte di Anna Campbell, che con Lumière inaugura una nuova stagione sposa, con abiti moderni per le donne del 2020.

Trionfa il perfetto equilibrio tra i corpetti lavorati con pizzi e ricami in perline di vetro e applicazioni floreali, e le gonne semplici, di tessuti morbidi e delicati. Tra questo gioco di materiali e di luce, in cui il pizzo semplice e il tulle quasi impalpabile si arricchiscono di elementi, drappeggi, maniche sblusate e le ardite silhouettes, emergono gli spacchi audaci e l’incantevole, quasi magica, bellezza dell’Indigo dress e dell’eco pelliccia, due elementi di punta della collezione. Delicatissimi i dettagli dei bottoni foderati sul centro dietro, particolare l’uso dei monospalla drappeggiati e dei tessuti lamé.

In contrasto con questi abiti insoliti ne troviamo di semplici, dalle linee pulite, che scendono morbidi e che risplendono del loro biancore; il cui massimo azzardo sono le scollature profonde sulla schiena, ma subito arrivano i veli, meravigliosi e ampi, a coprire le altrimenti nude spalle.

Siamo in un mondo di contrasti tra linee, tessuti, materiali, abbinamenti, rifiniture e dettagli. L’unico elemento cardine, il fil rouge che tutto lega sono i giochi di luce, siano essi frutto di una manipolazione dei tessuti – applicazioni di perline in vetro, strass o uso di tessuti lamè -, o naturalmente semplici – rasi e crepe bianchi, luminosi –.

Sullo sfondo incontaminato, fatto di pietre della Yarra Valley, spose giovani e moderne indossano capi nati da un lavoro raffinato, dettagliato, curati in ogni minima parte. Rispettando la filosofia che da sempre contraddistingue le collezioni di Anna Campbell, ogni abito è tagliato e cucito a mano nell’atelier di Melbourne.

In un mondo pieno di donne, tutte diverse, ognuna con le sue meravigliose necessità, da ritrovare anche nel giorno più speciale e atteso da una vita, la stilista dà la possibilità di personalizzare gli abiti aggiungendo o togliendo maniche, creando spacchi, eliminando o inserendo particolari. Il risultato finale? Un capo che si adatta ai bisogni ed al personalissimo gusto della sposa, che deve essere sé stessa anche il giorno del suo “sì”, perché ognuna di queste opere d’arte deve calzare come un vero e proprio su misura.

Un meraviglioso stratagemma per accontentare anche la sposa più complicata? Certamente è una possibilità inusuale, ciononostante è un servizio che la stilista vorrà continuare a offrire e che vale la pena evidenziare; perché le collezioni sposa sono molto complesse nella loro realizzazione, perché ci si trova di fronte ad infiniti modi di proporre soluzioni sempre diverse per capi che a un occhio inesperto possono risultare «sinceramente, tutti uguali».

Anna Campbell è a tutti gli effetti un’innovatrice, perché con la sua filosofia promuove cura del fatto a mano, vantaggi del su misura e della possibilità di personalizzare i capi, qualità dei materiali e innovazione stilistica e concettuale.

Switch Magazine Sposa © 2018 All rights reserved. Privacy Policy P.IVA 02701441202